News

VB 80 e VB 100

Aumenta la produttività con VB 80 e VB 100

VB 80 e VB 100: Lavorazione della ghisa al doppio della velocità

Gühring ha sviluppato una nuova tecnologia di utensili in grado di produrre profondità di foratura fino a 40xD. Questa tecnologia può funzionare due volte più velocemente rispetto ai metodi convenzionali, anche quando si eseguono fori profondi, riducendo notevolmente il tempo ciclo, di diversi minuti.

I giganti del settore automobilistico: navi, camion, autobus, macchine edili e agricole. Lo spostamento di masse su questa scala richiede un’enorme potenza, che può essere data solo da motori di grandi dimensioni. Ma la loro produzione rappresenta una sfida per le aziende, poiché è necessario praticare fori profondi nei componenti della trasmissione realizzati in diversi tipi di ghisa.

La creazione di questi fori in modo convenzionale richiede tempo ed è costosa. È necessaria una nuova soluzione di utensili, con una geometria adattata che assorba le forze durante la lavorazione e le mantenga il più basse possibile.

In collaborazione con un cliente, Gühring ha sviluppato una nuova tecnologia: la punta a quattro scanalature per fori profondi VB 80 e la punta a quattro scanalature VB 100 vengono utilizzate per eseguire fori, fori pilota e fori a gradini.

Massima sicurezza del processo

2+4 taglienti per la sicurezza del processo

Questi utensili sono appositamente progettati per le fusioni. La loro prestazione si basa sul metallo duro prodotto da Gühring con grana ultrafine e sul rivestimento Signum.

Per far fronte all’elevato volume di trucioli, Gühring utilizza la divisione brevettata 2+4 taglienti. Il carico principale derivante dall’avanzamento per giro notevolmente aumentato viene inizialmente assorbito dai due taglienti interni. Questi sono supportati da un nucleo spesso e da un profilo tagliente appositamente definito. La speciale affilatura per la produzione del tagliente trasversale garantisce sforzi ridotti. I quattro “taglienti periferici” vengono quindi utilizzati per assorbire la coppia elevata.

L’usura è suddivisa su quattro taglienti invece che su due. I raggi degli angoli completano il sistema creando finiture superficiali di pregio. Il risultato: trucioli più corti, parametri di taglio più elevati e un significativo aumento della sicurezza del processo.

Maggiore durata e risparmio

I quattro angoli taglienti della punta a quattro scanalature riducono l’usura abrasiva. La punta per fori profondi VB 80 ha un corpo base solido in materiale pieno con scanalature diritte su cui è brasata ad accoppiamento geometrico una testa in metallo duro integrale. Nonostante la lavorazione più rapida, la durata dell’utensile rimane la stessa o può addirittura essere notevolmente migliorata.

Ad esempio, nel materiale GG25, entrambi i tipi di punta possono raggiungere una durata utensile fino a 250 m in condizioni ottimali. Una volta che gli utensili hanno raggiunto la durata utile, possono essere riaffilati da 5 a 10 volte a causa della bassa usura. Per quanto riguarda la rotondità possibile, con le punte a quattro taglienti sono già stati raggiunti valori inferiori a 10 μm, con zone di tolleranza del diametro fino a IT7. L’utensile supera anche i valori di qualità stabiliti, e valori superficiali nella classe di rugosità N8, in parte anche N7, possono essere raggiunti in diversi tipi di ghisa.

Grazie alla formazione ottimizzata dei taglienti e alla stabilità delle punte, si generano concentricità molto basse. In combinazione con una VB 100 come punta pilota, la punta per fori profondi VB 80 raggiunge risultati comparabili o addirittura migliori in termini di concentricità nonostante le elevate velocità di avanzamento rispetto ai processi consolidati.

Raffreddamento ottimale

Raffreddamento ottimale

Come per ogni utensile di foratura ad alte prestazioni, l’adduzione del refrigerante è fondamentale per l’affidabilità funzionale e di processo. Nelle punte a quattro taglienti il liquido refrigerante o la quantità minima di lubrificante viene trasportato attraverso un canale centrale e una distribuzione a Y integrata nel metallo duro integrale.

Da lì viene distribuito in modo altamente efficiente ai quattro canali anteriori e ai taglienti. Il risultato: la geometria dell’utensile è protetta anche durante le alte prestazioni. La gamma di diametri già testata per la punta da VB 100 a 5xD è compresa tra 8,0 e 40 mm. Con la punta per fori profondi VB 80 è attualmente possibile produrre diametri da 8 a 30 mm e lunghezze utensili fino a 1.000 mm.

RF 100 Sharp. La nostra innovazione di fresatura: la nuova RF 100 Sharp è così affilata e flessibile

Accumulo di trucioli durante la fresatura di materiali tenaci, condizioni difficili della macchina, basse velocità di taglio: ora c’è una soluzione utensile per tutte queste sfide: la nuova RF 100 Sharp. La nostra fresa più affilata in metallo duro integrale porta i vostri limiti di fresatura a un nuovo livello.

 

Più veloce, migliore, più economico: ogni azienda punta all’efficienza. Ma a un certo punto si raggiunge un limite. Poi? “I nostri utenti sono sotto pressione economica, il che li costringe a fresare sempre più velocemente”, spiega Rolf Ehrler, product manager per la fresatura di Guhring. “Ecco perché devono spingere l’area limite sempre più verso l’alto.” Il punto in cui si trova tale area limite varia notevolmente e dipende dalle condizioni generali per la lavorazione. Quanto sono stabili le condizioni della macchina? È possibile un bloccaggio sicuro? Il processo di lavorazione può essere sempre efficace solo quanto l’anello più debole di questa catena.

 

Con un tornio a basse prestazioni e poco azionamento si raggiunge rapidamente il limite del possibile. Tuttavia, se la macchina ha una buona potenza motrice, un’elevata rigidità e un portautensile ottimale, il campo limite è più alto fin dall’inizio. “La buona notizia: abbiamo sviluppato un nuovo utensile che spinge i limiti in entrambe le situazioni”, afferma Ehrler. Si tratta della nuova fresa in metallo duro integrale RF 100 Sharp.

 

Abbiamo sviluppato un nuovo utensile che spinge l’area di confine verso l’alto.

Efficiente su tutte le macchine

“La particolarità di questo utensile è che è ottimizzato per condizioni macchina stabili ma anche instabili”, afferma Ehrler. Che si tratti di una potente fresatrice CNC o di un tornio con prestazioni limitate: con la RF 100 Sharp, puoi spingere i limiti di qualsiasi operazione di fresatura a un livello completamente nuovo. Ciò è reso possibile da un materiale da taglio appositamente progettato dalla produzione di carburo di Guhring. Il metallo duro utilizzato per la fresa ha un’elevata tenacità. Questa proprietà evita che l’utensile si rompa in condizioni instabili e a basse velocità di taglio. La nuova fresa in metallo duro integrale è impeccabile: il suo passo diseguale del tagliente consente operazioni a basse vibrazioni e i migliori risultati anche a velocità di taglio inferiori.

In condizioni operative stabili, la fresa in metallo duro integrale raggiunge velocità di taglio e asportazione di materiale estremamente elevate. Oltre alla lavorazione convenzionale, la fresa è adatta anche per la lavorazione GTC (Guhring Trochoidal Cutting). E non temere l’usura degli utensili: lo strato AlCrN offre un elevato livello di protezione dall’usura, anche con parametri di taglio aggressivi.

 

Specialista per materiali tenaci e altamente legati

Durante lo sviluppo dell’RF 100 Sharp, l’attenzione si è concentrata anche sui materiali in cui viene utilizzato l’utensile. “Troviamo spesso materiali diversi presso le sedi dei nostri clienti, ma per lo più sono al di sotto del limite di resistenza alla trazione di 900 N/m”, riferisce Ehrler. Il compito era quindi quello di sviluppare un utensile che copre quanti più materiali possibile. Tuttavia, in particolare i materiali altamente legati e tenaci presentano sfide per gli utenti di utensili di fresatura: trucioli appiccicosi, inceppamenti di trucioli e persino rotture degli utensili non sono rari.

 

Questo può essere evitato con l’utensile giusto: “Sono proprio questi acciai tenaci e altamente legati che beneficiano di un angolo di spoglia acuto”, afferma Ehrler. E questo può essere trovato sul nuovo RF 100 Sharp: il suo angolo di spoglia di 12° riduce la pressione di taglio e le forze di taglio e garantisce così un taglio molto morbido e regolare in questi materiali. Anche l’accumulo di trucioli non è più un problema con questa fresa, perché il profilo della scanalatura particolarmente ampio lascia molto spazio per i trucioli.

Massima flessibilità per tutte le operazioni di fresatura

La flessibilità della RF 100 Sharp non si ferma alle varie operazioni di fresatura, indipendentemente dalla sgrossatura o dalla lavorazione fine, dalla scanalatura nel pieno o dalle rampe con angoli estremi. L’RF 100 Sharp è già disponibile da un diametro di 1 mm. Quindi puoi beneficiare delle sue eccezionali proprietà anche nella gamma micro. Rolf Ehrler riassume: “L’RF 100 Sharp copre l’intera gamma di diverse condizioni operative e abbiamo sempre risultati eccellenti”.

 

La lunghezza giusta per la tua applicazione

 

La RF 100 Sharp arricchisce la gamma Guhring come prima fresa in una versione extra lunga. Questa variante si basa su “lungo (DIN)”, ma ha un tagliente più lungo rispetto alla taglierina standard. “Ottieni più taglienti per i tuoi soldi”, spiega Ehrler. Il vostro vantaggio: quando si lavora a profondità maggiori, in futuro potrete anche utilizzare una fresa più economica con un diametro più piccolo. Ciò non solo consente di risparmiare sui costi degli utensili, ma anche di spazio nel magazzino utensili.

 

La RF 100 Sharp è disponibile anche in una versione di media lunghezza per lavorare a profondità ancora maggiori. Questa versione è stata progettata in modo che il tagliente (l2) rappresenti più del 50% della gamma (tagliente + collo) (l3). In questo modo il cliente può lavorare il suo pezzo (l3) con solo due piste di fresatura.

Nuova possibilità: Troncatura precisa su acciaio inossidabile con il Sistema 222

Il sistema 222 Gühring per la scanalatura e la troncatura è stato ampliato:

oltre agli inserti intercambiabili per materiali in acciaio, ora è disponibile anche un inserto con una larghezza di 3 mm per la troncatura di materiali in acciaio inossidabile. Con due taglienti e una lunghezza di 22 mm, il nuovo inserto intercambiabile è ideale per la troncatura di vari diametri. Offriamo anche una vasta gamma di portautensili con e senza raffreddamento interno.

Molti impianti di produzione utilizzano diversi tipi di acciaio. Negli ultimi anni, c’è stato un grande aumento della domanda di acciaio inossidabile: che si tratti di tecnologia medica, automobilistica o di ingegneria meccanica generale – in tutti i settori, i costruttori di macchine si affidano sempre più a materiali inossidabili e difficili da lavorare. Dopo il successo del lancio sul mercato dell’inserto da 3 mm per la lavorazione dell’acciaio, i clienti hanno spesso chiesto: quando possiamo aspettarci di vedere un inserto da taglio per la lavorazione dell’acciaio inossidabile? Gühring è stata felice di soddisfare questa richiesta!

Nella produzione in serie, questo inserto intercambiabile è usato per la troncatura su torni. Poiché la troncatura è spesso l’ultima applicazione su un componente, la sicurezza del processo è un fattore importante. Se l’utensile si rompe, il componente finito potrebbe essere danneggiato. Ecco perché è importante usare un inserto la cui geometria, il materiale da taglio e il rivestimento sono stati appositamente ottimizzati per questa applicazione.

Gli sviluppatori di Gühring hanno dato la massima importanza all’interazione tra rompitruciolo, grado di metallo duro,

rivestimento e design del tagliente. Il risultato è impressionante.

Controllo ottimale grazie al rompitruciolo

Durante lo sviluppo del nuovo inserto in acciaio inossidabile, gli esperti Gühring hanno esplorato a fondo il tema della rottura del truciolo. Il risultato è un inserto con un rompitruciolo estremamente efficace. Dopo tutto, “La sicurezza del processo è uguale alla rottura del truciolo e la rottura del truciolo è uguale alla sicurezza del processo”, spiega Marco Bücheler, Product Manager Gühring per gli utensili di scanalatura.

Con la scanalatura e la troncatura, un rompitruciolo deve lavorare molto: restringe il truciolo, perché il truciolo deve essere più stretto della larghezza della scanalatura, lo fa arrotondare e infine lo rompe. Questo è il multitasking! Il risultato è una rimozione affidabile del truciolo e una buona qualità della finitura superficiale.

Per una rimozione sicura dei trucioli, si raccomanda anche un’alimentazione mirata di refrigerante. Inoltre, questo riduce le temperature durante la lavorazione, mantiene bassa l’usura dell’inserto da taglio e migliora la qualità della finitura superficiale. I portautensili del sistema 222 hanno un raffreddamento interno per l’alimentazione diretta di refrigerante sulla parte superioree sulla spoglia frontale dell‘inserto. Il collegamento del refrigerante può essere fatto anche senza canale attraverso la fessura del refrigerante nell’area di contatto del portautensile.

42% di risparmio sui costi nei test applicativi

La perfetta combinazione di geometria, materiale da taglio e rivestimento è il risultato di numerosi test interni Gühring. Una pre-serie è stata poi prodotta e testata in prove sul campo insieme ai clienti Gühring. Il risultato: il feedback dei clienti è stato costantemente positivo, dato che tutti gli utensili della concorrenza potevano essere superati, i clienti hanno cambiato definitivamente le loro applicazioni di troncatura con il nuovo utensile Gühring.

Nell’esempio qui sotto, l’avanzamento è stato aumentato da 0,06 mm a 0,08 mm, il che si traduce in una riduzione impressionante del tempo di lavorazione con la stessa velocità di taglio. Con questa serie di 15.000 componenti, stiamo parlando di un risparmio di tempo di oltre cinque ore. Nonostante l’avanzamento più elevato, l’inserto Gühring crea anche il 40% in più di tagli di troncatura.

La conclusione di Marco Bücheler: “Qui abbiamo un prodotto tecnicamente impeccabile. I nostri test sul campo hanno dimostrato che abbiamo buone prestazioni e siamo competitivi con questo inserto in una vasta gamma di acciai inossidabili”.

Ci prendiamo cura della vostra gestione degli utensili: il Tool Management di Gühring

Gli utensili in un’ampia gamma di varianti vengono stoccati manualmente su scaffali così alti che i dipendenti devono cercare l’utensile giusto sulle scale: questa era la situazione presso HEWI G. Winker nell’estate del 2019. La situazione degli utensili per il fornitore automobilistico con sede a Spaichingen, in Germania, era troppo confusa, perché con dieci diversi fornitori di utensili, la varietà di utensili era troppo ampia e una rimozione significativa degli utensili era quasi impossibile.

Molte aziende sono come HEWI, come mostrano alcuni dei nostri casi di studio: i capisquadra trascorrono fino al 60% e gli operatori di macchina fino al 20% del loro tempo alla ricerca di utensili, il che significa che la disponibilità complessiva delle macchine diminuisce di circa il 9%. Il 16% di tutte le interruzioni nel flusso di lavoro è dovuto alla carenza di utensili. La maggior parte delle aziende è consapevole di queste carenze, ma non c’è tempo per migliorare le attività quotidiane.

È qui che entra in gioco Gühring, spiega Marcello Mintrone, Sales Manager della divisione Tool Management in Germania: “Nelle discussioni con i clienti, sento spesso che la gestione degli utensili sia vista come un punto debole. Il tempo e il know-how confluiscono principalmente nella produzione e nella tecnologia. Proprio questa debolezza è il nostro core business. In qualità di tool manager, ci siamo specializzati esclusivamente in servizi come logistica, approvvigionamento e smaltimento”. Il cliente è così esentato da compiti che non aggiungono valore, il che aumenta l’efficienza dell’azienda.

HEWI ha anche deciso di affidare la logistica alla Guhring, che erano anche alla ricerca di un potenziale di ottimizzazione nella gestione degli utensili. In questo modo, la varietà di utensili potrebbe essere ridotta del 33%. L’ottimizzazione degli utensili stessi ha portato a una significativa riduzione dei costi di attrezzaggio e, grazie a utensili migliori, l’azienda risparmia quasi 32 giorni di funzionamento delle macchine all’anno.

I 4 pilastri del Servizio Gestione Utensili

Il servizio di gestione degli utensili Guhring comprende quattro moduli con diverse offerte di servizi. “Questo è il nostro menu, che puoi utilizzare per creare il tuo menu”, spiega Marcell Mintrone. “Siamo completamente aperti e flessibili e non costringiamo il cliente a un sistema rigido. Puoi mettere insieme i singoli servizi nel modo più appropriato per te ed ampliare la tua selezione in qualsiasi momento”.

Uso degli utensili

Grazie al Tool Management, le aziende possono concentrarsi sul loro vero compito: la lavorazione dei componenti. Possono tranquillamente lasciare a Gühring tutto ciò che riguarda gli utensili:

  • Rimozione dal magazzino
  • Montaggio e preimpostazione
  • Smontaggio
  • Valutazione
  • Spedizione per il ricondizionamento
  • Rottamazione

Pianificazione del processo

L’installazione di una nuova linea di produzione, per esempio, è una buona occasione per ottimizzare l’intero processo di produzione e per cercare soluzioni intelligenti di utensili. In questo processo, Gühring assume i seguenti compiti:

  • Schema di taglio
  • Disegno dell’utensile
  • Parametri tecnici
  • Documenti di produzione
  • Pianificazione dell’attrezzatura iniziale

Logistica

Guhring assicura che l’utensile giusto sia sulla macchina al momento giusto:

  • Determinazione dei bisogni
  • Disposizione e approvvigionamento
  • Stock in consegna
  • Ispezione delle merci in arrivo
  • Gestione del magazzino
  • Sistema automatico di gestione degli utensili
  • Contabilità mensile

Ottimizzazione dei processi

Guhring supporta le aziende nell’ottimizzazione degli utensili già utilizzati nella produzione. Questo riduce la varietà degli utensili e il mantenimento delle scorte e aumenta l’efficienza dell’azienda. I seguenti servizi sono in grado di aiutarvi:

  • Analisi ABC dei costi degli utensili
  • Analisi dei processi instabili
  • Piano d’azione
  • Monitoraggio dell’obiettivo

Vantaggi per i clienti

  • Concentrazione sul core business
  • 1 persona responsabile di tutti gli utensili
  • Raggiungere rapidamente gli obiettivi di ottimizzazione
  • Ridurre i costi del personale per la gestione degli utensili
  • Trasparenza dei costi attraverso rapporti mensili sul consumo
  • Disponibilità utensili 24 ore su 24

Logistica vs. Gestione tecnologica degli utensili

Una volta che il cliente ha selezionato gli elementi costitutivi necessari per la produzione e li ha combinati in un unico pacchetto di gestione degli utensili, esistono due diversi tipi di processi: gestione logistica e gestione tecnologica

Gestione LOGISTICA

Nella gestione degli utensili logistici, la responsabilità logistica è del cliente. Decide quale utensile di quale fornitore viene usato nella sua azienda. Tuttavia, Gühring è il contatto centrale quando si tratta di utensili – compresi quelli di terzi. “Offriamo al cliente un livello di trasparenza unico per quanto riguarda l’approvvigionamento di utensili Gühring e di terzi e in tutti i processi di ritiro e fatturazione”, spiega Marcello Mintrone. Il servizio include il monitoraggio dei livelli di stock così come la disposizione e l’ordine di tutti gli strumenti da utilizzare.

Gestione TECNOLOGICA

Con la gestione degli utensili tecnologici, Gühring definisce un processo specifico insieme al cliente, e solo Gühring è responsabile della sua attuazione. In questo modo, Gühring è responsabile della gestione completa degli utensili con un team di progetto composto da tool manager, tecnici applicativi e presetting in loco. Questo include la programmazione e l’ordine di tutti gli utensili da utilizzare, il monitoraggio delle date di consegna, le ispezioni delle merci in arrivo e la gestione del magazzino degli utensili. Gli utensili vengono consegnati direttamente agli stabilimenti di produzione e Gühring si occupa persino del montaggio e del presetting. Nel caso di utensili usati, avviene lo smontaggio, un’analisi dell’usura e la raccolta dalla produzione. Anche l’ottimizzazione tecnologica continua degli utensili e dei processi e un sistema di reporting completo fanno parte del servizio.

Per maggiori informazioni scarica il nostro catalogo